Gruppo X

LIBERA : LA CAROVANA ANTIMAFIA 1-2-3 Settembre 2015

Ciao a tutti ,
  il 1-2-e il 3 settembre la CAROVANA ANTIMAFIA  farà tappa in veneto .
La Carovana antimafie nasce nel 1994 da un’idea dell’Arci Sicilia, con dieci giorni di viaggio da Capaci a Licata, attraversando il territorio con un percorso a tappe che, a un anno e mezzo dalle stragi di Capaci e via D’Amelio del 1992, si proponeva di portare solidarietà a coloro che in prima fila operavano per portare legalità democratica, giustizia e opportunità di crescita sociale nel proprio territorio, di sensibilizzare le persone per tenere alta l’attenzione sul fenomeno mafioso, di promuovere impegno sociale e progetti concreti.
Sin dal primo anno si è potuto cogliere come la Carovana fosse uno straordinario strumento per animare il territorio e porre l’accento su questioni che si legano con la democrazia, la partecipazione, la lotta alle mafie.
La Carovana, dal 1996 copromossa, insieme all’Arci, da Libera e Avviso Pubblico e divenuta nazionale e internazionale, è ancora oggi un viaggio per sperimentare nuove forme di partecipazione, per favorire dinamiche di coesione sociale e di produzione di beni relazionali.
La lunga e partecipata Carovana internazionale antimafie continua ad essere un grande laboratorio itinerante dove l’animazione sociale sul territorio ha lo scopo di rendere vivida la democrazia e contribuire a riformare la politica, puntando alla costruzione di luoghi di aggregazione, di spazi di socialità, di metodi per combattere il degrado e la marginalità sociale – terreni su cui le mafie e la criminalità prosperano – attraverso la costruzione di relazioni tra le persone e di reti comunitarie.
Se il viaggio della Carovana dal 1994 non si è mai fermato, ma anzi si è arricchito di nuovi contatti, relazioni, persone e organizzazioni disponibili a condividere il percorso, è solo perché continua ad essere prezioso strumento per comunicare e costruire il cambiamento sociale.
Oggi si avvale del sostegno di Cgil, Cisl, Uil e Ligue de l’enseignement.
 
In allegato trovate il programma con le conferenze e i dibattiti che saranno presenti nel territorio veneto. Il 1 settembre sarà in provincia di venezia questo il programma :
 
Piove di Sacco (Padova)
Sala consiglio comunale
Palazzo Japelli h. 10.00
IL VOLTO ECONOMICO
DELLE MAFIE
La cultura della legalità, il contrasto alla
corruzione, l’etica della responsabilità nel
mondo del lavoro, delle imprese e del terzo
settore: come lo spieghiamo ai giovani?
Con la presenza di
Davide Gianella Sindaco di Piove di Sacco
Elena Livieri Giornalista de Mattino di Padova
Alessandro Naccarato Deputato
Roberto Crosta segretario CCIAA di Venezia/Rovigo
 Campolongo Maggiore (Venezia)
Ex Villa Maniero h. 15.00
I BENI CONFISCATI
• Ex Villa Maniero da bene confiscato alla
mafia del Brenta a progetto di incubatore
di imprese giovanili a cura di Affari puliti 3D
• Alcune storie dei beni confiscati in giro
per l’Italia a cura di Carovanieri.
Belle storie per un futuro migliore.
Con la presenza di Alessando Campalto
Sindaco di Campolongo Maggiore
CONCLUSIONE :
Mestre Venezia
Forte Marghera h. 20.00
CENA DELLA LEGALITÀ
Con la partecipazione di rappresentanti
delle istituzioni e della società civile

La cena è organizzata con la preziosa collaborazione della coop Controvento, ed il contributo di Coop Adriatica.

E’ NECESSARIO PRENOTARSI: lo puoi fare scrivendo a presidio.venezia@libera.it oppure anche direttamente all’email del nostro presidio : liberamiranese@libero.it oppure cell.3408604875, indicando un nome i numeri dei partecipanti. Fallo al più presto, i posti sono limitati.

Il costo a persona è di soli 15 euro, che oltre ad offrire prodotti di eccellente qualità, permetterà di sostenere l’organizzazione della Carovana e i progetti di Libera.

Saranno illustrate le attività delle cooperative Libera Terra e dei campi diE!State Liberi.

Ci accompagnerà il talento musicale di StorieStorte!

Una serata di festa, di condivisione e buon cibo, all’insegna del g(i)usto. Non puoi mancare!

Il menù comprenderà alcuni dei prodotti a marchio Libera Terra, frutto delle cooperative sociali che lavorano sui beni sottratti alla violenza mafiosa. Tra questi quello che è ormai il il simbolo dell’intero progetto, la pasta, ma anche un novità, per la prima volta a Venezia: fresche fresche, le mozzarelle di bufala campana DOP – Coop. Soc. Le Terre di Don Peppe Diana – Libera Terra. E molto altro ancora!

Categorie:Gruppo X

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...