Gruppo X

Patriarca Marco Cè : vi racconto qualcosa di noi…

foto 2Ciao Patriarca, dopo la notizia arrivata ieri sera ho voglia di parlare un po’ con te e di ricordarci i momenti belli e le gran risate fatte assieme.

Se non ti dispiace, chiamo anche Mauro o forse ora vai meglio a chiamarlo tu ….

Sappi una cosa anche se sono certo di avertela sempre detta : Tu sei stato l’esempio più importante e significativo della mia vita !!!

Ti ricordi quella volta a pranzo ? quando ci siamo conosciuti. Era il 1988, ormai 26 anni fa. Io e Mauro abbiamo cucinato per te e per gli invitati alla festa. Una giornata memorabile, dove durante il pranzo hai fatto alzare dei tuoi confratelli e ci hai fatto sedere davanti a te. Volevi conoscere quei due magici cuochi che ti hanno fatto mangiare da Dio.

Lì ti ricordi quanti preti hanno sudato freddo per come parlavamo e che termini usavo quando mi rivolgevo a te ? Bè io ricordo pure che uno si è alzato e se ne andato e ricordo bene la faccia di Don Dino. Io non mi rendevo conto, ero io, naturale, e tu sei stato con me tutto il giorno.

E’ stato quel giorno che mi sono innamorato di Gesù, ma forse solo perchè avevo scambiato te con lui.

Dopo quel giorno io e te e Mauro siamo diventati amicissimi. Aspettavamo con ansia i giorni per venirti a trovare. E quando arrivavano era sempre una grande festa.

Qualche volta, poi ti abbiamo fatto qualche sorpresa, e ricordo bene quella volta tra le tante, che mentre la gente faceva la coda per salutarti, tu ci hai chiamati e ci hai fatto passare per guardie del corpo, hahahhhah mitico.

Ricordo bene poi che ogni volta che ci vedevamo e ti divertivi quando ti dicevo che una volta che diventavi Papa, poi io venivo affacciato alla finestra con te a Roma e la gente poi diceva : chi è quello vestito di bianco vicino a Vanni ?

E quella volta con Isabella, che ci hai detto che se non passavamo il giorno prima del nostro matrimonio lo annullavi ? Altro giorno che ricordo benissimo. Ci hai regalato quel bellissimo oggetto a te molto caro che ti aveva regalato Albino Luciani. E’ ancora qui, in camera nostra assieme a quella bellissima lettera che ci hai scritto e che noi abbiamo incorniciato ed appesa in camera e che ora pubblico con orgoglio.

Poi sono nati Marco e Francesco ed abbiamo continuato a trovare i nostri momenti per vederci.

E quella volta che mi hai chiamato al telefono di casa per farmi lo scherzo e poi gli auguri di Natale ?

Pensa che per 5/6 anni ti ho sempre chiamato l’otto luglio per il compleanno e ogni Natale per farti gli auguri. Non so che avevo quel giorno, ma non ti ho chiamato perchè pensavo di romperti le scatole. Ore 20,30, squilla il telefono, fai la voce strana e mi fai gli auguri. Non mi dici chi sei ed io inizio ad insultarti. E tu ridevi ….Ricordo come fosse oggi.

Poi ricordo la tua semplicità quando venivo in chiesa e mi davi la comunione. Mentre me la davi, con la coda di gente dietro di me trovavi il tempo di salutarmi e chiedermi come stavo.

Vorrei continuare, e ne avrei cose da dire, ma metto qui qualche foto per ricordare i momenti passati assieme e qualche frase scritta ieri a caldo dopo la triste notizia ….

“Quell’incontro che non siamo riusciti a realizzare… Resterà il ricordo dell’ultima volta che l’abbiamo incontrata. Resterà sempre una delle persone più importanti della nostra vita di coppia e di famiglia. Grazie patriarca marco per sempre nei nostri cuori” Isabella

“Non riesco ad addormentarmi. Mi piace pensare che sarà già lì ad abbracciare il nostro Lucio il nostro Mauro il nostro Andrea e tutti gli altri ragazzi ai quali non ha mai fatto mancare un suo sorriso quel sorriso così umile e così dolce. Un grande uomo un grande padre un vero pastore. Una grazia per me averlo potuto conoscere
patriarca marco”  Isabella

“Dio solo sa quanto ti ho voluto bene e quanto sei stato importante per me” Vanni

“Uno dei pochi, un vero uomo di Gesù , uno che ti abbraccia e ti stringe anche se sei il peggio di tutti.
Uno che mi ha voluto bene e che mi ha dato la forza per essere quel che sono ora…. Uno che mi ha ridato il sorriso e che ora me lo toglie…. Ti voglio bene ciao patriarca” Vanni

 

Categorie:Gruppo X

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...