FLY Calcio

LUCIENSE – A.S.D. FLY SALZANO 1-5

LUCIENSE – A.S.D. FLY SALZANO 07/11/2014
Dopo due vittorie, la FLY ritorna al villa Ferri per cercare il terzo successo consecutivo. Gli avversari, penultimi in classifica con un solo punto, non intimoriscono più di tanto i nostri giocatori. Infatti, già dai primi minuti, si intravede verso che direzione andrà a finire il match. Subito Spola sbaglia da posizione ravvicinata, poi cerca di rifarsi, ma niente da fare; ci prova allora Pit di testa e poi Michael con due tiri dalla lunga distanza. Dieci minuti di sola FLY in campo, ma il risultato sembra non schiodarsi più. Per fortuna, però al minuto 12, arriva la giusta ricompensa: Michael scarica su Spola, il quale stoppa e tira di esterno destro, perforando i guanti del portiere. Uno a zero! Ora la partita sembra essere decisamente più in discesa. Pit subito dopo cerca di raddoppiare, deviando un calcio di punizione battuto da Michael; il portiere, non si sa come, riesce a respingere, rinviando l’appuntamento col gol per il nostro numero 8. Ed è proprio quest ultimo che, vista la sfortuna sottoporta, decide di vestire i panni di assist-man; travestimento che funziona, poiché è grazie ad un suo passaggio che Nico, tornato in versione bombardiere, insacca di piattone destro, portando il risultato sul 2 a 0. Nel frattempo, dall’altra parte del campo, c’è un nuovo portiere, Simone, che per venti minuti ha solamente osservato i suoi compagni giocare e assalire la porta avversaria. Poi però, alla prima occasione avuta dalla Luciense, la nostra difesa traballa, dando la possibilità ad un avversario di scheggiare la traversa, dopo una mischia in area. Questo episodio dimostra che non bisogna mai e poi mai abbassar la guardia. Dopo questo brivido e dopo altre due occasioni da gol avute dal tandem Michael-Manuel, l’arbitro fischia la fine del primo tempo. Dopo qualche minuto di pausa, si ricomincia. La FLY questa volta scende in campo più decisa: non si può più sbagliare così tanti gol sotto porta. Infatti, alla prima occasione avuta, Pit questa non perdona: stop, girata tiro e gol! Ormai col risultato sul 3 a 0, la FLY dovrebbe limitarsi a gestire il risultato… ma vallo a spiegare al nostro attaccante, “costretto” a giocare tutti i 50 minuti, in quanto il suo sostituto (Mario) ha avuto un infortunio dell’ultimo minuto. Infatti, dopo pochi minuti è ancora lui a siglare il gol del 4 a 0, con una vera bomba, cui il portiere non può far nulla. La FLY, nonostante il risultato, continua ad attaccare fregandosene della fase difensiva, con Manuel che ci prova da tutte le parti ma che non riesce mai a trovare il gol. Ed è proprio a causa di questa ossessione al gol, che al minuto 42, subisce il contropiede fatale, nato da una distrazione di Gobbi, che regala una rimessa laterale. Risultato sul 4 a 1, alla prima occasione avuta nel secondo tempo, la Luciense non perdona. Dopo solo due minuti gli avversari colpiscono addirittura il palo. La FLY non può calare di attenzione proprio adesso, quando mancano solo 5 minuti alla fine. Subito dopo questo brivido, prima Michael, con un tiro a lato di pochissimo, poi Manuel, con un gol letteralmente divorato davanti al portiere, non riescono a trovare la gloria personale. Per fortuna però ci pensa Pit, in stato di grazia, a segnare, di testa, il gol del definitivo 5 a 1; tripletta per lui oggi e ottavo gol in questo campionato, applausi per questo giocatore anima della FLY, autore di una partita superba. Gli applausi comunque vengono fatti a tutta la FLY, capace di giocare un ottimo calcio, anche se contro degli avversari decisamente “meno preparati” di noi. Fatto sta però che noi su circa venti tiri, ne abbiamo segnati “solo” cinque, mentre loro con tre son stati capaci di realizzarne uno. Sotto questo punto di vista, avremmo perso alla grande lo scontro. Quindi, la prossima settimana saranno previsti duri allenamenti di tiro e di abilità sotto porta; se riuscissimo a risolvere questo problema di freddezza, non ce ne sarà più per nessuno!! Forza FLY!!
PAGELLE
#12 SIMONE: 6 spettatore durante tutto il corso della partita, subisce un gol, a cui lui però non può far nulla. Arrivato per sostituire Cristiano, alla prima riceve subito il regalo di benvenuto: quello scontro mortale con Friso ha fatto tremare tutti, ma non lui che riesce a rialzarsi e a proseguire il match!
#6 FRISO: 6 poco lavoro per lui oggi, anche se ha avuto comunque la buona occasione per prendersela con i giocatori della squadra avversaria, visti come dei macellai incapaci. Comunque, per la cronaca, è lui che decide quando è fallo, non l’abitro.
#16 COSIMO: 6- oggi il nostro Raul Meireles non riesce a ripetere le grandi prove delle precedenti partite; troppo insicuro, ci mette venti minuti per decidere a chi passare pallone; per fortuna, però, i suoi non sono errori fatali.
#3 NICO: 7+ come già scritto in precedenza, il bombardiere finalmente è ritornato al gol! Calmo e sempre lucido, ferma tutte le avanzate avversarie, spingendosi in avanti come un forsennato per cross e assist ai compagni.
#9 GOBBI: 7 un difensore con il numero 9 non si era mai visto. Fatto sta che fa un’ottima partita, sia in fase di copertura sia d’impostazione. Da applausi inoltre per i panini e le bottiglie di vino (di cui una tragicamente scomparsa nel pre-match) portati in spogliatoio per festeggiare la vittoria.
#10 MICHAEL: 6,5 partita di qualità e di quantità. Grandi recuperi, sempre grintoso. Peccato per il gol, ci prova in tutti i modi, ma quella palla proprio non voleva entrare in porta. Una volta sfatata questa maledizione, saranno guai per i prossimi avversari!
#11 SPOLA: 6+ pronti via e si mangia un gol da posizione ravvicinatissima; dopo altri errori, finalmente arriva il gol della liberazione, l’1 a 0 che sblocca il match. Dopo il gol però si perde un po’, forse anche a causa delle innumerevoli gomitate ricevute altezza costato.
#19 MANUEL: 6- non una gran partita la sua, anzi. Sfiora il gol molte volte, troppe. Prestazione sufficiente la sua, ma quell’errore davanti al portiere… non è proprio da lui sbagliare certi gol!
#22 PELLI: 6- oggi le due ali non sono andate proprio benissimo; come Manuel, non riesce a dare il meglio di sé: certe giocate sono da mettersi le mani sugli occhi. Leggermente meglio, quando viene spostato in fascia destra (la sua posizione ideale)
#8 PITT: 8 Otto come il suo numero, otto come i gol in questo campionato, otto come il voto in pagella. Una partita perfetta, condita addirittura da un assist al bacio. Senza di lui molto probabilmente la FLY farebbe molta più fatica, anche contro squadre “mediocri” come questa appena affrontata.

Categorie:FLY Calcio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...