FLY PUNTO G BASKET: Stagione 16/17. Si riparte!

Presso la sede di via Marconi (il PUNTO G di Salzano) si sono riuniti gli atleti per la prima convocazione ufficiale del presidente Daniele Boschin atta a delineare la prossima stagione cestistica del team. Tutti puntuali, o quasi, e qualche assenza giustificata… A non mancare sono stati i giovani del PUNTO G, i fedelissimi supporters, che inaspettati si sono presentati alle porte del fabbricato per salutare i loro idoli e per richiedere qualche autografo. Il più acclamato Stefano Bortolato, anzidetto Robottino, per semplicità firmava con una “X”. La riunione comincia subito goliardica. Vengono apposti i lucchetti ai frighi ma poi per ottenere attenzione dagli sportivi il presidente dichiara 10 minuti di free-bar ed è delirio. Una volta rientrati in clima societario ci si siede alla tavola rotonda per affrontare con serietà tematiche e problematiche della nuova stagione.

Prima tematica: le sedie che abbiamo per la sede vanno benissimo e sono resistentissime. Le leggi della fisica e l’atleta Risato lo confermano. Non vi è necessità di sostituzione.

Seconda tematica: questo è il primo anno in cui dovremo accontentarci della divisa “vecchia” che sa ancora di nuovo (tranne quella di Luca Baruzzo). I Boston Celtics hanno meno divise di noi e giocano in un campionato maggiore, con tutto il rispetto per il nostro amatoriale. Per ragioni di stanziamento fondi le tute verdi sgargianti richieste da Alvise Berton rimarranno una utopia.

Terza tematica: grazie al proprio team di ricercatori di mercato il PUNTO G non mette a segno nessun colpo. Si è tentato di portare a Salzano a parametro zero Tim Duncan da San Antonio ma sembra che piuttosto di venire da noi abbia dichiarato di non voler giocare più a basket. Avrà temuto il carico di responsabilità. I procuratori dicono di non aver ricevuto risposta su Twitter. Pazienza, ci accontenteremo del nostro Risato, che parrebbe fosse corteggiato peggio di Paul Pogba dal divano di casa sua. In forse per la prossima stagione. Qualcuno parla anche di lontane provenienze e di rientri ma per ora sono solo voci di corridoio che anche il miglior De Laurentis smentirebbe all’istante, a meno che non ci siano clausole rescissorie di mezzo.

Quarta tematica: abbiamo un nuovo coach! Claudio Masiero, affiancato dalla sapienza del presidente Daniele Boschin, guiderà la squadra nella prossima stagione. Lo lasciavano intendere ai compagni di squadra i cresciuti baffi texani ed il fuoco che ardeva nelle pupille oltre al bagaglio addominale immagazzinato in preparazione. La scelta spiazza un po gli atleti che peró condividono con entusiasmo il progetto per la stagione ventura.

Quinta tematica: la gerarchia promuove Alvise Berton capitano. Lo annuncia con vigore il presidente e lo confermano i compagni di squadra con un plauso e una lacrimuccia per la bandiera uscente. A giorni verrà annunciata anche la posizione di vicecapitano che a quanto pare ha parecchie pretendenze.

Prima problematica: dobbiamo trovarci una palestra! Se con fierezza fino ad oggi abbiamo fatto nostro e di tutta la gente al seguito il PalaDante, è con amarezza che ci rendiamo costretti a dire addio a quegli spogliatoi ricchi di ricordi ed a quel campo che ci ha regalato tante emozioni! Ma non senza aver lottato per la nostra casa che continuerà nel tempo a rindondare gli echi dei nostri giovani tifosi! A loro, delusi, va il pensiero… Perchè sarà difficile vederli accompagnarci ancora laddove il destino ci manderà a giocare.

Seconda problematica: i costi! Con l’addio alla palestra, la nostra casa, inevitabilmente saremo costretti ad andare a giocare fuori comune, sperando di trovare qualcosa di vicino da raggiungere anche per gli atleti più giovani, ancora studenti, che non sono automuniti o che non possono sostenere costi troppo elevati. Sembrerebbero arrivare sponsorizzazioni dal fronte orientale ma per ora le cordate dichiarano di essere già impegnate a Milano pertanto l’unico versante cinese rimane quello del Bar Capriccio (di fronte al PalaDante) dove a versare denaro, oltre alle lacrime, saranno gli atleti ed i loro supporters.

Insomma. La stagione si apre con molte incertezze e bocconi amari da digerire ma c’è positività e voglia di fare. Ora si deve solo lavorare!

#forzaFLY #FLYPuntoG

fly2013

Polisportiva FLY

Annunci


Categorie:0 Gruppo X, FLY, Punto G Basket

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: