Punto G Basket

FLY PUNTO G 68 – 51 GCI CAZZAGO

LA FLY VOLA!!! Tra il calcio di Michele Zambon (ASD F.L.Y. SALZANO 11 – 3 PIT STOP TEAM) ed il basket di Daniele Boschin, ieri sera solo grandi soddisfazioni per gli atleti della polisportiva salzanese! Non è certamente solo una vittoria di misura che risolleva il morale del PUNTO G dopo l’avvio di stagione positivo ma faticoso. Ieri sera la squadra verde ha ritrovato armonia e serenità a beneficio del gioco di squadra che è stato la chiave per vincere la partita. Anche se non perfetta dal punto di vista tattico la conduzione del match ha visto una squadra dove tutti giocavano per tutti e dove pian piano si maturava una consapevolezza dei mezzi fondamentale per affrontare le prossime sfide con la giusta mentalità. Ieri sera è stato bello ma soprattutto divertente. Ottimo lavoro coach Masiero e bravi tutti!

ANALISI
C’è tanta voglia di fare bene ed il PUNTO G lo fa capire da subito fulminando il canestro dopo neanche un secondo dalla palla a due. Coach Masiero chiede ai suoi di spingere a più non posso dall’inizio con l’obbiettivo di guadagnare un vantaggio da conservare per i momenti più difficili che potrebbero sopraggiungere nel corso della gara. Detto, fatto! Ma CAZZAGO non si fa prendere alla sprovvista e dopo un primo break si sistema a dovere per contrastare l’attacco salzanese mantenendosi sempre a poca distanza dal pari. Così sarà per tre quarti di gara, con la FLY sulle spine che non riesce a prendere il largo e CAZZAGO agguerrita sempre sul pezzo. La vera svolta arriva nell’ultimo quarto con un affondo di Salzano che macina metri a tutta velocità e ruba palle a tutto spiano guadagnando finalmente un ampio vantaggio per raggiungere lo spogliatoio con la gara in pugno. In questo caso la lucidità nel trovare soluzioni facili e nel normalizzare situazioni complicate unite al gioco di squadra hanno fatto davvero la differenza.
Nonostante il punteggio che premia Baruzzo come miglior realizzatore della serata (il cigno è tornato!) ci sentiamo di nominare Garbin, Favaretto e Silvestrini i giocatori chiave del match. Il primo per l’enorme impegno nello sconfiggere le sue adenoidi infiammate pur di entrare in campo anche se con gli occhi a soffietto ed il naso rosso faticava a trovare il ferro, il secondo perchè sembrava Marv di Mamma ho riperso l’Aereo (qualsiasi cosa toccasse gli stava incollata alle mani, anche gli avversari), il terzo perchè la forma fisica ritrovata lo ha reso un agile e scattante animale da contropiede pur rimanendo una turgida roccia da blocco (il suo marcatore ne avrà ricordo). Ottime anche le performance di Ragazzo ormai padrone del gioco ed elemento fondamentale della squadra, Andriolo che ha finalmente ritrovato la grinta dei vecchi tempi, Dei Rossi sempre più realizzativo e Risato il cardine su cui ruotano le azioni di attacco del PUNTO G, come fosse un pianeta (grande Giove). Il capitano Berton va a referto anche questa volta assieme a Molin e Mocellini che trova spazio solo nel finale dopo essersi sacrificato per i suoi compagni in tutta la partita. Pian piano arriveranno anche i canestri di De Marchi che un po alla volta sta trovando sempre più spazio.
TABELLINO
De Marchi (0)
Ragazzo (8)
Garbin (3)
Andriolo (4)
Silvestrini (12)
Mocellini (2)
Berton (2)
Dei Rossi (6)
Baruzzo (15)
Risato (9)
Favaretto (6)
Molin (1)
#forzaFLY #FLYbasket
© Alvise Berton

Categorie:Punto G Basket

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...