FLY Calcio

A.S.D. FLY SALZANO vs REAL CORONA 3-1 Caste Teo e Pelly il trio del Gol

A.S.D. FLY SALZANO vs REAL CORONA 3-1fl1

La FLY ritorna al Villa Ferri, dopo ben tre settimane di stop. Dopo alcune prestazioni sottotono, si sfida il Real Corona, una “squadretta” sulla carta inferiore. Una partita veramente fondamentale: in caso di una nostra vittoria e di una sconfitta del River Plaza (impegnato nello stesso orario, nell’altro campo ndr.) si è matematicamente classificati per i play off. Per compiere l’impresa, ritornano gli acciaccati Marco, Pelli e Nico, assenti nell’ultima partita persa 7 a 1. Alle 22.15 circa, l’arbitro fischia il calcio d’inizio. Bastano solo due minuti per un gol: Caste (alla sua ultima partita stagionale ndr.) ruba palla a centrocampo e senza pensarci due volte, sgancia un missile che si infila nell’angolo basso, alla destra del portiere. Uno a zero, la partita sembra già in discesa. “ Sembra” infatti. Dopo pochi minuti, Marco stende un avversario in area di rigore. Per l’arbitro è penalty. Dagli undici metri il Real Corona riesce a pareggiare i conti. Da qui in poi, però, la squadra avversaria si spegne, e la partita diventa una strada a senso unico. Nonostante questa predominanza del campo, la FLY non riesce a segnare. Prima Manuel di testa, poi Michael da fuori area … la palla non ne vuole proprio sapere di entrare! All’ultimo minuto però finalmente la FLY ha fatto un’azione degna da…FLY! Nico per Manuel, Manuel per Teo ed è gol! Tre tocchi, tutti di prima e il risultato diventa improvvisamente 2 a 1! Questa è la formula per far bene: basta lanci lunghi inutili; bisogna giocare la palla bassa, possibilmente di prima, e allora sì che riusciremo a trovare il gol senza troppi problemi! Finisce così il primo tempo, con la FLY in vantaggio. La ripresa parte sulla falsa riga dei primi 25 minuti. Ne bastano solo 4’ a Pelli per segnare, su rigore, il gol del 3-1 definitivo. Qui in avanti, con il risultato (quasi) in cassaforte, la FLY si limita ad amministrare il vantaggio, senza troppi problemi. Partita che diventa un po’ noiosa, con poche occasioni (gran parte della colpa va data all’arbitro, che interrompe il gioco ad ogni contatto tra avversari, ammonendo perfino l’incolpevole Pelli). E quando, dopo un palo colpito da Michael, l’arbitro fischia la fine, i pensieri vanno al River Plaza. Se dovessero aver perso, saremmo ufficialmente nei playoff… E se invece dovessero aver vinto, poco importa, dobbiamo sempre e comunque dare il massimo, soprattutto nella prossima partita, contro il Vineria Foster, autore di un’umiliazione senza precedenti nei nostri confronti. È arrivato il momento della vendetta! È arrivato il momento di fare sul serio! FORZA FLY!

PAGELLE

#1 MARCO: 6+ Ritorna dall’infortunio e si vede che non è al meglio della forma; sebbene causi il rigore, fa lo spettatore non pagante per maggior parte dell’incontro, ma quando viene messo in causa, lui c’è sempre.

#16 NICO: 6.5 Anche lui ritorna dopo un lungo stop e, come Marco, non rende al meglio. Nel secondo tempo però ritorna a correre e a tirare come solo lui sa fare.

#6 FRISO: 6.5 Normale gestione della retroguardia. Immancabili le “classiche” (lanci lunghi pennellati da metà campo), tra cui una entrerebbe anche in rete, se non fosse per l’arbitro, che decide di annullare il gol.

#19 COSIMO: 6+ Fa il suo, non commette errori e rimane concentrato. Non incide molto, forse a causa del suo scarso impiego.

#15 CREK: 6+ Come Cosimo, non lascia macchie nella sua prestazione. Spinge come al solito, senza deludere le aspettative di mister e compagni.

#5 RENZO: 6- Insicuro, sbaglia molti passaggi e stop. Capisce di giocar male e chiede di essere sostituito prima della fine del primo tempo. Serata storta, capita a tutti.

#10 MICHAEL: 6.5 Il centrocampo è suo, e questo lo si era capito da tempo. Anche se non segna, fa girare come al solito la squadra, centrando addirittura un incredibile palo all’ultimo minuto.

#22 PELLI: 7+ Non sarà mica una piccola botta a fermarlo! Rientra al meglio dopo l’infortunio con una partita di qualità e di quantità. Tira molte volte, recupera palloni, dribbla (forse un po’ troppo), viene ammonito ingiustamente, si procura il rigore, per poi trasformarlo. Il suo è un gol importante che dà morale e punti importanti alla squadra!

#9 MANUEL: 7 Autore di un assist col contagiri per il gol di Teo, sfiora diverse volte il gol. Pur essendo la nostra “Pulce”, si rende molto pericoloso sui colpi di testa.

#14 CASTE: 6.5 Come salutare la FLY se non con un bel gol? Gli bastano solo 2 minuti per salutare (per questa stagione) la squadra, che da ora in avanti avrà un bomber in meno là davanti.

#7 TEO: 6.5 Entra a fine primo tempo per fare ciò che gli riesce meglio: segnare. Una volta siglato il gol del 3 a 1, si limita a mantenere il vantaggio aiutando i compagni.

Mister Nea: 6.5 Manca poco alla fine del campionato; i nervi son tesi e le gambe cominciano a faticare, ma lui riesce comunque a tirare sempre fuori il meglio dai giocatori, spingendoli al massimo e incitandoli dal primo all’ultimo minuto. Ha saputo rivitalizzare una squadra uscita con le ossa rotte dall’ultima partita.

 

Categorie:FLY Calcio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...