Gruppo X

CESSATE IL FUOCO IMMEDIATO IN SIRIA !

CESSATE IL FUOCO IMMEDIATO IN SIRIA !
La parola e’ alle armi. Come sempre negli ultimi cinque anni. Il tavolo di trattativa sulla Siria è miseramente fallito prima ancora che iniziasse il benché minimo colloquio. tutto rinviato a fine mese, ma nei fatti tutto rinviato ai campi di battaglia.
I grandi attori della crisi siriana sono ancora convinti di poter strappare una vittoria definitiva per il proprio campo. Ne e’ convinto Assad, il presidente siriano, che con l’aiuto dei russi sta riconquistando una posizione dopo l’altra. Ne e’ convinta la Turchia di Erdogan che sembra già’ pensare ad un intervento armato di terra. Ne sono convinti i sauditi che tanto hanno speso per mandare all’inferno Assad ed i suoi. Ne sono convinti americani, francesi ed inglesi, che a questa avventura sanguinosa hanno dato il via, refrattari ad una trattativa in cui il regime siriano abbia voce in capitolo.
Si scaricano le colpe sul protagonismo militare russo reso pero’ possibile dall’assenza di qualsiasi prospettiva di sbocco da un massacro che va avanti da cinque maledettissimi anni. Si cercano scuse nella difficoltà’ di comporre una posizione unitaria tra i vari gruppi dell’opposizione armata come se realmente avessero potere decisionale e non fossero invece marionette finanziate e addestrate dai nemici internazionali di Assad.
Intanto, un paese e’ stato distrutto, un popolo martoriato e disperso. E si continua cinicamente a farlo.I profughi siriani sono milioni. Niente li terra’ fermi nei campi in Libano, Turchia e Giordania. Si illude chi pensa che basti foraggiare quei campi ed evitare che li’ si soffra la fame. I campi profughi sono immensi pollai che possono resistere alcuni mesi. Poi e’ legittimo, se non si può’ ritornare a casa propria, cercare vita e futuro altrove. Ed e’ esattamente quello che e’ successo e succede anche oggi. E succederà’ nei prossimi mesi.
Ai siriani va offerta l’unica cosa che nessuno, ad oggi, offre. La seria prospettiva del ritorno a casa. La pace, la ricostruzione. Altrimenti verranno da noi. In ogni modo. Con tutti gli infiniti problemi che questo esodo di massa comporta.
Infami! E’ l’unica parola che mi esce dal cuore osservando l’operato dei grandi attori internazionali. Hanno voluto la crisi siriana immaginando di poter fare come in Libia. Un’avventura militare di qualche mese e l’assassinio del tiranno. E poi trattare con i vincitori amici sul bottino. Hanno,invece, dato il la ad un buco nero geopolitico che ha cancellato un paese e rischia ogni giorno di far da detonatore di guai ancor, se possibile, più’ grandi.
Cessate il fuoco immediato! E’ l’unica cosa da fare per avviare trattative serie e rimettere in cammino la speranza. I movimenti della pace devono far sentire la loro voce. Prima che sia troppo tardi, anche se e’ tardi, tardissimo, per milioni di donne e bambini innocenti sacrificati sull’altare di oleodotti e squallide logiche di potere.

S.M.

Categorie:Gruppo X

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...