FLY

FLY PUNTO G 65 – 68 BADOERE UNDERDOGS

Il saper andare al dilà del campo è una qualità rara che poche squadre hanno. Potrebbe sembrare scontato che in virtù di una ricorrenza condivisa due avversari così competitivi possano assumere un atteggiamento amichevole, tuttavia non è scontato per niente! In questa partita le due squadre si sono misurate con il giusto agonismo in campo, con tutte le energie o quasi e con la voglia di portare a casa la vittoria, con onestà, correttezza e certamente senza concedere sconti, così come è giusto che sia! Al dilà della prestazione, un evidente rispetto reciproco che ha regalato al pubblico numeroso delle grandi occasioni un’atmosfera distesa al punto che a noi della FLY la bocca amara dal risultato sembrava quasi dolce per aver giocato a basket come sempre vorremmo fare.
ANALISI
Le aspettative su questa partita sono davvero elevate. Entrambe le squadre scendono in campo con un uomo in più nel cuore e con la voglia di giocare per vincere! Il ritmo di gioco è alto e questo preannuncia un bello spettacolo. UNDERDOGS inizia subito forte, macinando punti importati per cercare di creare un gap, ma la FLY, sebbene commetta davvero troppi errori a canestro, riesce a mantenersi vicina! Per tutta la partita i padroni di casa si ritroveranno costretti a rincorrere, a volte rischiando quasi di perdersi. L’avversario porta in campo dinamicità e grinta, mentre il PUNTO G manca di lucidità e concretezza. Nonostante questo però il team salzanese dimostra di avere cuore che, anche se non basta per prendere le redini, riesce a fare la differenza facendo sfiorare un clamoroso sorpasso ad una manciata di secondi dalla fine! La partita è stata piuttosto equilibrata nel suo insieme ma le due squadre hanno giocato a turno in maniera discontinua con l’alternanza di prestazione di due team di pari livello. Questa volta i più bravi sono stati loro!
Passa un po inosservato ma a referto è il migliore di Salzano, Mocellini porta in campo il profilo più basso degli ultimi tempi, più basso anche di Marcus Green, ma ridendo sotto i baffi come neanche Westbrook sotto i suoi labbroni, infila ben 19 punti nel suo sacco da babbo natale! Seguono Baruzzo e Risato, i due lunghi più atipici che si possano trovare come sorpresa in un pacchetto di patatine alla paprika, perchè quando si scaldano diventano veramente peperini per la difesa avversaria. L’osso duro della squadra è sicuramente Silvestrini, lui si che sposta gli equilibri sotto canestro. In ginocchio Donadel che nonostante l’infortunio registra un’ottima prestazione. Guarisci presto Oscar! Garbin, Dei Rossi e favaretto non spiccano ma fanno comunque da contorno nel totale del punteggio. Hanno invece ancora bisogno di tempo Ragazzo, Andriolo, Berton e Niero.
TABELLINO
Ragazzo (0)
Garbin (5)
Donadel (5)
Andriolo (0)
Silvestrini (9)
Mocellini (19)
Berton (0)
Dei Rossi (4)
Baruzzo (10)
Risato (9)
Niero (0)
Favaretto (4)
#forzaFLY #FLYbasket

© Alvise Berton

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...