’97 Finali Desio 2011-2012

logoLeoncino

 

leodesio

 

Spareggio Interzona Finali Under 15 Eccellenza 2012

Finale Nazionale 1 – 7 luglio 2012 Desio

GIRONE A

 Bergamo 4vVarese 4 Virtus Bologna 4  Caserta 0

Pallacanestro Varese Virtus Pall. Bologna 53-63 Comark Bergamo Basket Juvecaserta 71-66

Virtus Pall. Bologna Comark Bergamo 61-85   Pallacanestro Varese  Basket Juvecaserta 45-33

Basket Juvecaserta Virtus Pall. Bologna 62-82 Pallacanestro Varese Comark Bergamo 75-61

GIRONE B

Stella Azzurra 6 Desio 4  Castiglioni Murri 2 Petrarca 0

Petrarca Padova Castiglione Murri 62-79  Stella Azzurra Pall. Aurora Desio 62-55

Castiglioni Murri Stella Azzura 55-57  Petrarca Desio 44-59

Stella Azzurra Petrarca 58-53  Desio Catiglioni Murri 61-41

GIRONE C

Reyer 4  EuroBasket 4  Leoncino 2 Reggio Emilia 2

Reyer Venezia Junior Basket Leoncino 54-51 Pool Eurobasket Roma Trenkwalder Pall. Reggiana 89-68

EuroBasket Reyer 56-61 Leonciono Reggio Emilia 82-64

Reyer Reggio Emilia 61-64 Leoncino EuroBasket 59-85

GIRONE D

Armani Milano 4 Torino 4 Bologna San Lazzaro 4  Perugia 0

Basket Save My Life Cus Torino 71-63 Armani Junior Milano Perugia Basket 70-36

Basket Save My Life Milano48-64 Torino Perugia 53-51

Basket Save My Life Perugia 61-55 Milano Torino 55-59

Quarti di Finale

Milano Varese 65-50 Torino Bergamo 55-81 Reyer Desio 56-52 EuroBasket Stella Azzurra 53-72

Semifinali

Reyer Milano 69-60 Bergamo Stella Azzurra 51-64

Finale 3/4 Posto Milano Bergamo 78-76 Finale 1/2 Posto Reyer Stella Azzurra 65-61

Il Miglior Quintetto Savoldelli, Sorrentino, Ambrosin, Di Meco, La Torre.Miglior All. Zanatta.

Concentramenti

 Liguria Concentramento n. 1   BMP Varese 6 Castiglioni Murri 4 Montevarchi 0 Udine 2

Udine Varese 44-65     Murri Montevarchi 66-60      Varese Murri 74-55    Udine Montevarchi 73-61                        Udine Murri 58-60 Varese Montevarchi 59-49

Lazio Concentramento n. 2 Petrarca 6 Pistoia 2  Torino 4 La Spezia 0

Pistoia La Spezia 71-61  Petrarca Torino 83-71   Pistoia Petrarca 74-77  La Spezia Torino 58-60   Pistoia Torino 65-73  La Spezia Petrarca 62-80

Toscana Concentramento n. 3 Bergamo 6 Brindisi 2 Reggio Emilia 4 Teramo 0

BergamoReggiana 80-60 Brindisi Teramo 65-58 Bergamo Brindisi 85-50 Reggiana Teramo 64-48 Bergamo Teramo 85-45 Reggiana Brindisi 84-59

Toscana Concentramento n. 4 San Lazzaro 4 Leoncino 2 Tiber 2 Casale 0

    San Lazzaro Casale 76-48      Leoncino Tiber 72-62            San Lazzaro Tiber 63-58         Leoncino Casale 69-61   San Lazzaro Leoncino 58-57  Tiber Casale 68-66

Emilia Concentramento n. 5 Reyer 4 Anguillara 2 Desio 2  Casapulla 0

Reyer Desio 61-51 Casapulla Anguillara 37-55 Reyer Anguillara 71-56 Desio Casapulla 45-29 Reyer Casapulla 00-00Desio Anguillara 00-00

Emilia Concentramento n. 6 Eurobasket 4 Loano 2 Caserta 0 Ragusa 0

Eurobasket Caserta 63-44     Ragusa Loano 53-66     Eurobasket Loano 71-52    Ragusa Caserta 00-00            Eurobasket Ragusa 00-00 Loano Caserta 00-00

Lazio Concentramento n. 7 Armani Milano 4 Scavolini 2  Montepaschi 0  Virtus Bologna 2

Pesaro Siena 70-43    Milano Bologna 62-39    Pesaro Milano 46-54    Bologna Siena 60-57  Pesaro Bologna 00-00Milano Siena 00-00

Liguria Concentramento n. 8 Biella 0 Varese 2 Perugia 2 Stella Azzurra 4

Biella Varese 54-64 Perugia Stella Azzurra 40-64 Robur Stella Azzurra 39-69 Biella Perugia 68-77

Biella Stella Azzura 00-00 Perugia Varese 00-00

 Spareggi 17 maggio 2012

La Prima Veneta accede direttamente all’interzona


 Stella Azzurra – Trapani 83-50
Armani Milano – Todi 88-42
Virtus Siena -Loano 67-79
Castiglioni  Catanzaro 83-45
Petrarca – Pielle Matera 87-48
Torino  Sassari  70-58
Pordenone -Teramo 61-67
Desio -Arona 77-61
Tiber Basket  Venafro 93-20
Virtus Bologna Corato Vinto Bologna
Leoncino- Cagliari 87-50
Montevarchi  Jesi 62-55
Caserta Pescara 66-59
San Dorligo – Anguillara 60-73
Fortitudo La Spezia 68-73
Virtus Padova – BMP Varese Lombardia 44-56
Montepaschi Napoli Vinto Montepaschi
Casale Castrovillari 96-69
Montegranaro Reggio 49-76
Stabia Robur Varese 60-72

Tabellini e Commenti

Finali Nazionali Desio

Leoncino EuroBasket Roma 59-85

Il crollo ma grazie lo stesso a tutti !!!

Fabris 12 Antonini 11 Sbrogiò 2 Calzavara 8 Milani 17 Salerno 3 Moretti 2 Lazzarin Chirico  Colorio  Pasini  Licciardi 4

Leoncino Reggiana  82-64

Benissimo la seconda…

Fabris 12 Antonini 9 Sbrogiò 21 Calzavara 13 Milani 7 Salerno12 Moretti 2 Lazzarin 2 Chirico 2  Colorio 2 Pasini  Licciardi

Leoncino Reyer  51-54

Il Derby va alla Reyer…

Fabris 14 Antonini 8 Sbrogiò 4 Calzavara 4 Milani 13 Salerno 6 Moretti  Lazzarin  Chirico  Colorio 2 Pasini  Licciardi

INTERZONA CONCENTRAMENTO 4 LIVORNO

Leoncino Casale Monferrato 69-61 (13-18, 23-8, 14-19, 19-16)

Alle Finali si va …

Dopo la grande partita di Casale contro la Tiber del giorno prima e dopo la partita vinta dalla BSL contro la Tiber di oggi ecco che la tensione sale e la convinzione sempre più chiara che battere Casale non sarà una passeggiata. Tensione ma anche concentrazione nei volti dei leoni. Fischio d’inizio e via  e dopo solo un quarto la paura sale, il Casale conduce per 18 a 13. Il secondo quarto però inizia diversamente, Fabris dopo la sconfitta di ieri da carica alla squadra e mette a segno 11 punti in pochi minuti ribaltando la situazione e così con il contributo anche di Antonini, Milan, Lazzarin e Salerno si va al riposo lungo sopra di 10 punti. La squadra c’è, la voglia di finali anche e così si cerca di fermare gli ultimi attacchi dei piemontesi che le provano tutte pur di rimanere in partita. Riusciamo a limitare i danni finche il Casale non ha più le forze e ci presentiamo in campo per l’ultimo quarto sopra di 5 punti. L’ultima parte della gara è perfetta e così si può festeggiare l’accesso alle finali nazionali  di Desio dal 1 al 7 luglio. Da segnalare l’esordio positivo di Licciardi classe ’98. Il finale dei commenti dell’interzona li dedichiamo ai dodici ragazzi da Antonini il bomber alla classe di Fabris e Calzavara. Dai ringhiosi Milani e Sbrogiò a Salerno. Al nostro sempre ed unico capitano Pasini ed alle belle prove di Lazzarin e Colorio. Ed infine e non di meno a Moretti ottimo in difesa a Chirico sempre pronto e Licciardi con il suo debutto positivo. Grazie Leoni !!!

Fabris 15 Antonini 18 Sbrogiò 2 Calzavara 8 Milani 12 Salerno 3 Moretti 2 Lazzarin 5 Chirico Colorio 2 Pasini 2 Licciardi

Leoncino Bologna San Lazzaro 57-58 (14-19, 11-8, 16-16, 16-15)

Partitissima…. si perde di uno…

Fabris 10 Antonini 23 Sbrogiò 4 Calzavara 3 Milani 12 Salerno  Moretti Lazzarin Chirico Colorio 5 Pasini ne Liciardi ne

Bella partita, equilibratissima dal primo istante. Leoncino subito in vantaggio con Fabris, poi break degli emiliani che si portano avanti anche di 8 punti e alla fine del primo quarto siamo sotto di 5 lunghezze. Si ripete la partita corale del giorno prima e grazie ai punti di Antonini, Fabris e Milani si resta in scia. Secondo quarto si scatena Antonini e Bologna stenta. Si va al riposo lungo sotto di due punti. Il terzo quarto è sempre antonini a bucare la retina per i leoni ma Bologna questa volta non molla ed il quarto finisce in netta parità ( 16-16 ). Ultimi 10 minuti bellissimi con ribaltamenti continui, Antonini non c’è la fa più e Milani, Sbrogiò e Colorio prendono in mano la squadra fino all’ultimo minuto. Ultimi secondi di gioco, palla recuperata da Milani passaggio a Fabris che ha la palla del più tre ma questa volta non va, Bsl ne approfitta e vince allo scadere. Peccato, una delle due doveva pur vincere ma in partite così forse ci starebbe bene anche un pari… Nella partita successiva grande partita del Casale che mette in seria difficoltà la Tiber che però chiude alla fine vincendo di due punti. Ora domani alle ore 10.00 Tiber Bsl e alle ore 12.00 Leoncino Casale…tutto può ancora succedere…

Commento Basket Incontro

Con un canestro di Forni a 1.7 secondi dal termine Bsl si libera della molesta compagnia della rognosissima Leoncino Mestre. E vince un esiziale secondo match del raggruppamento di Livorno. E coach Baffetti può e deve ringraziare la follia commessa da uno dei migliori della squadra veneta, il reattivo playmaker Fabris che lanciato in contropiede a 14 secondi dal termine in situazione di vantaggio 57-56 si inventa un assurdo passaggio dietro schiena al povero compagno di contropiede Colorio e manda in vacca 40′ di grandissima intensità in cui ha spaventato di brutto i verdi bolognesi. la palla persa di Sgorbati non conta più, conta il tiro ravvicinato del pivot Forni, i timè out a raffica per arrivare all’ultimo tiro a 1.1 dal termine, se lo prende dall’angolo sempre Fabris e sbaglia la soluzione. Mestre nella disperazione a consolare Fabris, San Lazzaro che vede il paradiso in attesa del match di domani con la Tiber.

Leoncino Tiber 72-62 (19-19, 18-17, 12-14, 23-12)

Una bella Mestre Batte la Tiber Roma

Fabris 18 Antonini 22 Sbrogiò 7 Calzavara 9 Milani 10 Salerno 4 Moretti Lazzarin Chirico Colorio 2 Pasini Liciardi

Partenza sprint per i Leoni che con un 10 a 0 spaventano la favorita Tiber. I romani reagiscono e lentamente riescono a pareggiare i conti alla fine del primo quarto. Mestre molto più tecnica, Tiber molto più aggressiva. La partita scorre con capovolgimenti frequenti ma sembra proprio Mestre a gestire la partita con cambi ben misurati per arrivare ad affrontare l’ultima parte della gara al top. Antonini fa quel che vuole, il Play Fabris amministra bene, Calzavara temuto dai romani non perde una palla e fa giocare i compagni. Uragano Milani domina a rimbalzo e Sbrogiò seppur infortunato gioca e fa molto bene. E così dopo un magico canestro di Colorio e una difesa fortissima di Moretti si va a vincere l’ultimo quarto nettamente anche con un ottima giocata di Salerno. Bene anche Lazzarin, Chirico e Pasini. Liciardi (’98) non entrato ma attivo in panchina…insomma la classica vittoria corale…di tutti. Ora la temuta Bsl.

Commento Tiber


Parte male l’avventura della Tiber al PalaCosmelli di Livorno: testa a testa con Leoncino Mestre, terza del Veneto, che dura 40′ e alla fine un meno 10 da evitare grazie all’apporto della interessane guardia veneta, Antonini, e del suo ottimo arresto e tiro letto poco dalla difesa spesso a zona della squadra romana. partenza ad handicap per la squadra di Satolli: Gini non ce la fa per una brutta distorsione rimediata nello spareggio di Chieti, Pomponio limitato da un problema al ginocchio, la mancanza di peso sotto canestro si fa sentire, contro la potente squadra di Marchetto, ma l’handicap più pesante e’ il parziale di 10-0 incassato dal fischio d’avvio. Si riorganizza la squadra romana e coi denti piazza un parziale figlio della buona giornata di Codazzi e della partenza sprint di Vicinanza e Amendola e della pressione imposta al palleggio veneto da Moretti e Martone. Il primo tempo di chiude cosi col contro break e il pari alla prima sirena: 19-19. Secondo parziale di equilibrio perfetto, con Antonini che gioca una partita nella partita e la Tiber che trova i canestri di Santucci, Zingaretti e Troiani. Arbitraggio che a tratti prende il sopravvento con fischiate di intenzionali e un tecnico generosi: Mestre non ne approfitta. La Tiber nel terzo parziale mette il naso avanti e va sul più quattro (42-38) ma butta due palloni che grondano sangue, Leoncino sempre attaccato alla gara con le guardie Antonini e Fabris, mentre il contributo diCalzavara si avverte meno, Mestre sbaglia molto ai liberi concessi dai due fischietti, ma a pesare più di tutto e’ il susseguirsi di possessi gestiti non al meglio sulla pressione mestrina. L’avvio dell’ultimo parziale determina il risultato finale, con Mest che allunga e la Tiber che spreca e le sue guardie stanche che affrettano le soluzioni.
Archiviato il ko si pensa a domani, sfida senza alternativa contro Casale: chi vince resiste e attende il risultato di San Lazzaro-Mestre, per lo show-down di domenica contro Bsl

Spareggio per accedere all’interzona

Leoncino Cagliari 87-50

Giovedi17 Maggio ore 17.30 a Gallarate Varese

A Livorno si va… Super Milani e grande gara di squadra …

Partenza dal Volta, ore 11.30, tutti in pullman e dopo 4 ore di viaggio con due soste, arrivo a Gallarate per assistere all’ultimo quarto tra Torino e Sassari, dove alla fine i piemontesi hanno vinto di 12 contro i sardi. La gara scorsa velocissima fa si che venga anticipata di una decina di minuti anche la nostra e così alle ore 17.20 il fischio d’inizio.

Leoni concentratissimi, la posta in palio è importante, chi vince passa all’interzona e tutti ne sono consapevoli. I primi minuti infatti i sardi ci aggrediscono e ci lasciano pochi spazi, e sono proprio loro che hanno la possibilità di segnare i primi due punti della partita ma dalla lunetta entrambi i tiri liberi non entrano e così a rompere il ghiaccio ci pensa Antonini sempre con due tiri liberi. Fabris marcato stretto cerca i compagni e a sua volta si prende in marcatura il loro giocatore migliore Spano lasciandogli pochi spazi. Dopo 5 minuti di gioco i leoni conducono di 4 ed iniziano i primi cambi. Entra Milani e con 13 punti in pochi minuti porta il leoncino in vantaggio di 12 dopo i primi 10 minuti di gioco. Il secondo quarto è in sostanziale equilibrio per tutti i 10 minuti, riposa chi ha giocato il primo quarto e il Coach sembra già voler gestire al meglio la partita e così i ragazzi rientrano in spogliatoio per il riposo lungo avanti di 14 punti ( 44-30 ).Al rientro in campo Cagliari sembra voler spendere già tutto per ripoter mettere in discussione la partita, ma nel momento di aggressività maggiore della squadra sarda i nostri ne vengono fuori alla grande dominando sia nel gioco che fisicamente. La gara scorre velocissima, gli arbitri fischiano sempre meno e così arriviamo presto all’ultimo quarto con la partita saldamente in mano ( 66-42 ). Gli ultimi 10 minuti sono ancora di marca biancoblù, 21 a 8 arrivando a chiudere la partita sopra di 37 punti ( 87-50 ). Buona la prova di tutti gli “alti” che riescono a dominare sottocanestro con estrema facilità. Un super Milani, ma anche Sbrogiò, Salerno e Calzavara riescono a dare ottime soluzioni. Da sottolineare anche la gara di Lazzarin con una prestazione super in difesa e di un Colorio in netta ripresa dopo il grave infortunio.

Ora ci aspetta Livorno per il concentramento numero 4 , un girone molto equilibrato che ci vede assieme a Bologna San Lazzaro prima dell’Emila, Tiber terza del Lazio e Casale terza del Piemonte. Obiettivo Desio, dai Ragazzi !!!

Fabris 5, Antonini 13,  Sbrogiò 12, Salerno 11,  Pasini 2,  Chirico 3, Moretti 2, Lazzarin , Calzavara 8, Milani 25, Colorio 4, Culotta 2.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...