Ivrea

logoLeoncino

 

XI° CANESTRO SENZA RETI

 

Ivrea e Montalto Dora 27 – 30 Dicembre 2010.

 

Clicca sull’immagine per vedere il servizio della Tivù

 

 

 

 

 

Campioniiiiiiiiiiii

 

Finale

 

Leoncino Badalona 57-54

 

Franci 16 Tami 0 Mattia 17 Ale 11 Colo 10 Vitto 0 Lazza 0 Forca 0 Milani 3 Chirico 0 Seba 0 Petra 0

 

 

 

Dopo 11 anni una squadra italiana vince il Trofeo per la prima volta…

 

Leoncino Campione !!!

 

Bergamo in Italia, Leoncino in Europa !!!

 

Franci Fabris nel quintetto ideale premiato !!!

 

Grande finale, Spagna contro Italia, Badalona e Leoncino, la miglior squadra spagnola contro una tra le migliori in Italia…è spettacolo. Palazzetto stracolmo, pubblico diviso in 2 e gran chiasso. Si parte e iniziamo bene andando dopo pochi minuti sul 9 a 4 per noi, gli spagnoli non ci stanno e recuperano immediatamente arrivando a vincere il primo quarto per 13 a 12. Si parte con il secondo quarto, la partita resta in equilibrio, è bella, il tifo canta,e i giocatori in campo danno il massimo e si va al riposo con Badalona avanti di 3 punti , 26 a 23 per gli spagnoli. Si ritorna dal riposo e i leoni non riescono mai a superare e andare avanti anzi, si arriva al meno 5 ma poi si recupera rosicchiando un punto per partire per l’ultimo quarto sotto di due, 36a 34 per Badalona. Ultimo periodo ed è il quarto dove si segna di più. La partita si gioca punto a punto, sono però gli spagnoli che a meno di 2 minuti dalla fine prendo un po’ il largo andando avanti di 5 punti. Il tempo passa, sembra finita ma una serie di belle giocate ci portano a raggiungere gli spagnoli e addirittura a raggiungerli a pochi secondi dalla fine. Manca poco e siamo sopra di un punto, i ragazzi di Badalona fanno subito un fallo sistematico e mandano Franci a 5 secondi dalla fine in lunetta. Dopo quasi 2 ore di tifo bello ecco che metà del palazzo fischia ed urla verso Fabris. Franci si gira verso il pubblico, e con un gesto dice che non sente e tira ed il primo va !!! Il pubblico nemico urla e fischia ancora più forte, Franci si ripete invitando a urlare e fischiare di più… e va anche il secondo… non c’è più tempo è finita, gli spagnoli non riescono a sfruttare il possesso palla per provare la bomba, è fatta siamo nel tetto D’Europa e anche se Franci viene premiato nel quintetto ideale, il premio dei migliori va a tutti, ha vinto la squadra, hanno vinto i leoni ed ha vinto Eugenio…. ha vinto il Leoncino !!!

 

 

 

 

 

 

Emozioni di Eugenio

Ancora un’avventura, vissuta assieme ai miei leoni nel torneo internazionale di IVREA, con squadre venete, piemontesi, toscane, emiliane, serbe, croate, slovene e gli spagnoli del Badalona, riconosciuto come uno dei migliori vivai europei.

Il torneo è stato molto interessante ed entusiasmante. Si sono visti molti ragazzi promettenti, sono nate delle conoscenze (che , grazie a facebook, spero diventino delle vere amicizie), tra i miei giocatori e i ragazzi delle altre squadre specie quelli serbi.

Sono stati 4 giorni intensi, a volte difficili per le dinamiche nate all’interno del gruppo, ma anche pieni di soddisfazioni sportive. Ma andiamo per ordine! I primi 2 giorni sono passati veloci; 3 le partite di qualificazione dove abbiamo battuto nell’ordine: Casale Monferrato, Firenze e i serbi del Cacak con parziali molto alti (abbiamo battuto i serbi di ben 50 punti giocando la nostra migliore partita del torneo).

Approdiamo così in semifinale contro i bolognesi del Castiglione Murri che è tra le migliori squadre di Bologna. Già la sera precedente vedo una certa tensione fra i due gruppi e i ragazzi, che dormono sullo stesso piano, cominciano a studiarsi fin dalla colazione. Inizia la partita e subito noto una certa difficoltà dei miei a gestirla. Tentiamo l’allungo, ma loro ci raggiungono sempre mettendoci in crisi con tiri facili e senza nessuna opposizione da parte nostra. La partita scorre con vantaggi minimi da parte nostra, anche se rimaniamo sempre in vantaggio. L’ultimo quarto ci vede ancora avanti nel punteggio e finalmente riusciamo a correre come vogliamo noi e arriviamo al +15, gestiamo la partita e finalmente è finale, proprio contro gli spagnoli del BADALONA.

Arriva il giorno della finale; siamo tesi, felici, nervosi, agitati, urliamo per la gioia di giocare questo incontro, si è avverato il desiderio di giocare contro gli spagnoli. Nel nostro animo una marea di emozioni, i ragazzi non parlano e tutti sono concentrati all’incontro. Durante il riscaldamento li vedo diversi rispetto alla semifinale, i loro occhi esprimono concentrazione, rabbia agonistica, voglia di battersi per la vittoria.

Partiamo bene 9 a 4 per noi, poi buio, loro ci superano con pregevoli tiri dalla lunga distanza, noi arranchiamo ma siamo sempre lì con distacchi contenuti, 6/7 punti. La partita diventa intensa, emozionante, giocata a tratti molto bene dalle due squadre, loro tentano l’allungo ma noi ribattiamo punto su punto. Mi giro verso la panchina: Tami e Davidino sono infortunati e mi guardano molto dispiaciuti ma non c’è la fanno proprio a rientrare, le rotazioni sono minime i falli cominciano a penalizzare i miei lunghi, Vittorio, Mattia, Ale, Seba e Matteo, allora i piccoli si mettono in spalla la squadra e insieme a un roccioso Ale che battaglia sotto i tabelloni con il loro numero 9, ci avviciniamo agli spagnoli.

Arriviamo ai roventi momenti finali, giochiamo punto a punto, ad 1 minuto circa dalla fine Mattia, con un imperiosa entrata ci porta sul +3, ma loro non mollano vanno all’attacco e subiscono un fallo su tiro dalla lunga distanza e possono così pareggiare con tre tiri liberi. Il loro giocatore sbaglia il primo e realizza gli altri due e siamo +1. Rimessa a favore di Franci che subisce il fallo immediato e va in lunetta, e subito il pubblico avversario si scatena con ululati, fischi, piedi che battono per terra, cornamuse e trombe, tamburi, ma lui glaciale dopo aver invitato il pubblico a fare più rumore, realizza freddamente i due tiri liberi che ci portano di nuovo a più 3, a pochi secondi dal termine. Il tempo passa lentissimo io urlo nella bolgia di difendere per non subire un tiro da tre a pochissimi secondi , ed ecco che il loro miglior tiratore,nonostante una difesa arcigna di Tami, tira da fuori: tutti gli occhi seguono il pallone che lentamente si avvicina al canestro. Momenti interminabili, poi con un balzo Franci prende il rimbalzo e finisce la partita e noi abbiamo battuto gli spagnoli!!! I miei corrono impazziti per il campo mentre io vado a consolare i ragazzi spagnoli che stremati piangono distesi per terra.

Voglio ringraziare i miei leoni: da Ale La roccia, Matteo Colo e Mattia l’immenso, a Franci il freddo, a Tami il moro, a Forca a Lazza stoico nel fermare il 5 spagnolo, il motorino Andrea, il granitico Vittorio, Matteo Milani e Seba anche se ha giocato poco nella finale. Un ringraziamento particolare a Giacomo, che ha sofferto con me in panchina per tutta la partita, incitando sempre i suoi compagni. Un grazie particolare a tutti (genitori e nonni)presenti per tutti i 4 giorni, stando vicini a noi sia con il tifo sia con… le cibarie.

GRAZIE DI CUORE

 

 

 

 

 

GIRONE A

 

Badalona Spagna 6- Desio 4- Marostica 2- Auxilium 0

 

27 dicembre ore 9.00 Badalona – Marostica 74-36

 

27 dicembre ore 10.45 Desio – Auxilium 96-44

 

27 dicembre ore 17.45 Badalona– Auxilium 69-55

 

27 dicembre ore 18.30 Desio – Marostica 69-37

 

28 dicembre ore 9.30 Auxilium – Marostica 53-72

 

28 dicembre ore 11.15 Badalona – Desio 70-67

 

GIRONE B

 

Cacak Serbia 4-Leoncino 6- Firenze 2- Casale 0

 

27 dicembre ore 9.00 Cacak – Firenze 64-48

 

27 dicembre ore 10.45 Casale – Mestre 44-77

 

27 dicembre ore16.45 Casale – Cacak 53-57

 

27 dicem bre ore18.30 Mestre – Firenze 79-37

 

28 dicembre ore 9.30 Casale–Firenze 63-85

 

28 dicembre ore 11.15 Cacak – Mestre 35-85

 

GIRONE C

 

Radnicki Serbia 0- Tuzla Bosnia 4- Vicenza 2- Lettera22 6

 

27 dicembre ore 9.00 Radnicki – Lettera 22 -38-87

 

27 dicembre ore 10.45 Tuzla– Vicenza BG 64-44

 

27 dicembre ore16.00 Radnicki – Vicenza BG  37-62

 

27 dicembre ore16.45 Tuzla – Lettera 22 42-63

 

28 dicembre ore 15.00 Vicenza BG– Lettera 22 50-68

 

28 dicembre ore 17.00 Radnicki – Tuzla 26-62

 

 

GIRONE D

 

Petrovic Croazia 0- Bologna 6- Lissone 4- PMS Moncalieri 2

 

27 dicembre ore 15.00 Petrovic – Bologna 30-99

 

27 dicembre ore15.00 Lissone– PMS 82-71

 

28 dicembre ore 9.30 Petrovic –Lissone 38-88

 

28 dicembre ore 11.15 Bologna – PMS 81-73

 

28 dicembre ore 16.30 Petrovic – PMS 59-74

 

28 dicembre ore 18.30 Bologna – Lissone 67-53

 

 

 

Semifinali

 

Badalona Lettera22 79-50

 

Leoncino Bologna 67-53

 

Finale

 

Leoncino Badalona 57-54

 

 

 

Tabellini e Commenti

 

Leoncino Casale 77-44 ( 14-13, 22-16, 20-9, 21-6 )

 

Franci 13 Tami 13 Mattia 11 Ale 9 Colo 11 Vitto 8 Lazza 2 Forca 1 Milani 9 Chirico Seba  Petra

 

Un diesel, e poi va …

 

Esordio positivo dei leoni, partita per i primi due quarti equilibrata e gli ultimi due a favore del leoncino. Primo quarto con Mattia Ale Colo Milani e Tami, si parte a rilento ed i piemontesi vanno anche in vantaggio ma la partita resta in netta parità. Verso la fine del quarto dentro anche Franci, Secondo quarto Franci si riaccomoda in panchina e spazio a Milani Mattia Vitto Colo e Forca. Continua l’equilibrio in campo, non si decolla e Casale tiene bene. A metà del quarto altra girandola di  cambi,entra Lazza, poi Tami , poi Franci che inizia a giocare centrando anche una bomba , Vitto c’è ed infila 6 punti e prendiamo un piccolo vantaggio che ci porta a più sette al riposo. Il Terzo quarto inizia con Franci Mattia Tami Colo e Ale, poi il buoi per Casale, si allunga e si va sul più 18. Nell’ultimo periodo i piemontesi alzano bandiera bianca e vinciamo per 77 a 44. Più tardi incontreremo Firenze.

 

 

 

Leoncino Firenze 79-37 ( 25-10, 27-10, 16-8, 11-9 )

 

Franci 10 Tami 7 Mattia 9 Ale 18 Colo 10  Vitto 10 Lazza 1 Forca 2 Milani 6 Chirico 4 Seba 0 Petra 2

 

Franci serve, Ale fa… Forca a rimbalzo e Chirico inventa…

 

Partita in discesa per i leoni che chiudono subito con un quintetto da favola, Franci, Mattia, Ale, Lazza e Tami e terminano il primo quarto avanti di 15 punti ( 25 a 10 ). Ale poi servito sempre da Franci chiude la partita nel secondo quarto con 12 punti in pochi minuti e si va al riposo avanti di 32, ( 52-20 ). Dopo il riposo si gioca in scioltezza con ampie rotazioni fino alla fine della partita. Da segnalare i rimbalzi di Forca e le giocate di Chirico.

 

 

 

Leoncino Cacak  85-35 ( 29-10, 26-10, 19-10, 11-5 )

 

Franci 16 Tami 2 Mattia 17 Ale 11 Colo 9 Vitto 11 Lazza 4 Forca 2 Milani 12 Chirico  Seba 1 Petra

 

Mamma che Leoni…

 

Mamma che leoni, da vedere, nulla da fare per i ragazzi Serbi…Tutti giocano bene, un primo quarto da favola che si vede sopra di 19 punti, 29 a 10 per noi. Secondo quarto uguale , i nostri leoni giocano una partita perfetta e andiamo al riposo già sopra di 35 punti, 55 a 20 . Poi per scelta molliamo e difendiamo da centrocampo e li aspettiamo. Anche così facendo vinciamo il terzo tempo per 19 a 10 ed il quarto per 11 a 5 … finale 85 a 35 .

 

Semifinale

 

Leoncino Bologna 67-53 ( 19-10, 12-14, 18-16, 19-13 )

 

Confusione ma passiamo

 

Franci 21 Tami 4 Mattia 11 Ale 6 Colo 11 Vitto 0 Lazza 3 Forca 0 Milani 7 Chirico 5 Seba 0 Petra 0

 

Semifinale difficile contro il Bologna che in campionato elite in Emilia Romagna tiene il secondo posto dietro la Virtus Bologna. Inizio della partita molto equilibrato, noi non siamo quelli del giorno prima con Cacak ed allora è il Bologna che fa la partita. Verso però la fine del primo riusciamo a mettere dei buoni canestri andando così sul più nove. Il secondo quarto lo perdiamo di due, la squadra è in confusione ed esce Tami per infortunio e così al riposo andiamo con un più sette. Terzo quarto ancora molto equilibrato, lo vinciamo di 2 punti e ci prepariamo ad affrontare l’ultima frazione della partita partendo da un più nove. I Bolognesi sono carichi ma riusciamo a gestire bene la partita  con Franci che in lunetta non sbaglia niente.

 

Vinciamo per 67 a 53 e ora siamo pronti per la Finale contro gli Spagnoli del Badalona che fino ad oggi non hanno avuto problemi giocando un bel basket….. noi ci proveremo ma sarà molto difficile.

 

Finale

 

Leoncino Badalona 57-54

 

Franci 16 Tami 0 Mattia 17 Ale 11 Colo 10 Vitto 0 Lazza 0 Forca 0 Milani 3 Chirico 0 Seba 0 Petra 0

 

Dopo 11 anni una squadra italiana vince il Trofeo per la prima volta…

 

Leoncino Campione !!!

 

Bergamo in Italia, Leoncino in Europa !!!

 

Franci Fabris nel quintetto ideale premiato !!!

 

Grande finale, Spagna contro Italia, Badalona e Leoncino, la miglior squadra spagnola contro una tra le migliori in Italia…è spettacolo. Palazzetto stracolmo, pubblico diviso in 2 e gran chiasso. Si parte e iniziamo bene andando dopo pochi minuti sul 9 a 4 per noi, gli spagnoli non ci stanno e recuperano immediatamente arrivando a vincere il primo quarto per 13 a 12. Si parte con il secondo quarto, la partita resta in equilibrio, è bella, il tifo canta,e i giocatori in campo danno il massimo e si va al riposo con Badalona avanti di 3 punti , 26 a 23 per gli spagnoli. Si ritorna dal riposo e i leoni non riescono mai a superare e andare avanti anzi, si arriva al meno 5 ma poi si recupera rosicchiando un punto per partire per l’ultimo quarto sotto di due, 36a 34 per Badalona. Ultimo periodo ed è il quarto dove si segna di più. La partita si gioca punto a punto, sono però gli spagnoli che a meno di 2 minuti dalla fine prendo un po’ il largo andando avanti di 5 punti. Il tempo passa, sembra finita ma una serie di belle giocate ci portano a raggiungere gli spagnoli e addirittura a raggiungerli a pochi secondi dalla fine. Manca poco e siamo sopra di un punto, i ragazzi di Badalona fanno subito un fallo sistematico e mandano Franci a 5 secondi dalla fine in lunetta. Dopo quasi 2 ore di tifo bello ecco che metà del palazzo fischia ed urla verso Fabris. Franci si gira verso il pubblico, e con un gesto dice che non sente e tira ed il primo va !!! Il pubblico nemico urla e fischia ancora più forte, Franci si ripete invitando a urlare e fischiare di più… e va anche il secondo… non c’è più tempo è finita, gli spagnoli non riescono a sfruttare il possesso palla per provare la bomba, è fatta siamo nel tetto D’Europa e anche se Franci viene premiato nel quintetto ideale, il premio dei migliori va a tutti, ha vinto la squadra, hanno vinto i leoni ed ha vinto Eugenio…. ha vinto il Leoncino !!!

 

 

 

Totale punti

 

Franci 76 Mattia 65 Ale 55 Colo 51  Milani 37 Vitto 29 Tami 26  Lazza 10  Chirico 9 Forca 5 Petra 2 Seba 1

 

 

 

Il Racconto del Coach Eugenio

 

26 Dicembre 2010

 

Inizia oggi un’altra avventura con i miei leoni, ritrovo in piazzale davanti al Volta e poi via tutti per destinazione Ivrea. I ragazzi sono emozionati, incontreremo nuove squadre italiane e sopratutto ci confronteremo con la scuola Serba. Dopoun viaggio abbastanza lungo arriviamo alla meta, stanchi ed affamati. Dopo il rito della firma, ci catapultiamo in mensa a rifocillarci . I miei non tardano a farsi riconoscere dalle altre squadre, infatti alcuni di loro ( ben 9 ) rimangono chiusi dentro l’ascensore e dopo quasi 15 minuti con il mio aiuto rivedono la luce. Escono tutti felici sotto l’applauso e le risate di scherno di tutti gli altri atleti, sopratutto quelli degli amici di Marostica e Vicenza. La giornata finisce con le squadre nelle proprie camerate a dormire ( si fa per dire . In effetti alcuni dei miei resteranno svegli fino al mattino.

 

27 Dicembre 2010

 

Evviva oggi si gioca, alla mattina iniziamo contro Casale Monferrato prima nel suo girone open under 14 in Piemonte. I primi due quarti finiscono 36 – 29 per noi. All’inizio del terzo tempo escono fuori i miei che giocano di squadra e mettendo in mostra buone individualità , mettono così il sigillo alla vittoria con un parziale di 22 a9. Nel quarto tempo la partita scorre liscia con la nostra difesa che fa la differenza ed in attacco non abbiamo più problemi, alla fine il tabellone dice più 33.

 

Nel pomeriggio incontriamo Firenze e subito la squadra di asfaltatori si mette all’opera. Giocando bene e forte in difesa e veloce in attacco dove la palla finalmente gira rapida con bei tagli e bellissimi passaggi ci portiamo alla fine del secondo quarto sul punteggio di 52 a 20 per noi. I secondi due quarti non hanno storia e ho potuto così ruotare tutti i ragazzi  a mia disposizione per un minutaggio consistente ( alcuni non hanno gradito stare in panchina ). Alla fine il punteggio 79 a 37 . E ora tutti a pensare alla sfida di domani contro il Cacak per il primato nel girone e quindi la possibilità di giocarci la finale del torneo.

 

Eugenio

 

Le 16 squadre partecipanti

 

OKK Drazen Petrovic Sibenik (Croazia)

KK Radnicki Kragujevac (Serbia)

KK Mladost Cacak (Serbia)

KK Salinas Falcons Tuzla (Bosnia)

CB Sant Josep Badalona (Spagna)

Vicenza Basket Giovane

CMB Leoncino Mestre

APL Lissone

Pallacanestro Marostica

Aurora Desio

Castiglione Murri Bologna

Pino e Dragons Firenze

Junior Casale Monferrato

Auxilium Torino

Pallacanestro Moncalieri-San Mauro

Lettera 22 Ivrea

 

 

 

 

 

“Vorremmo giocare con dei ragazzi italiani…”

 

Una richiesta “semplice” e allo stesso tempo ricca di significato: con queste parole i componenti di una squadra di basket serba si sono rivolti ad una delegazione italiana in terra di Jugoslavia per fini umanitari. Da queste poche parole é nata l’idea “Canestri Senza Reti”, che già nel nome indica la motivazione che ha spinto all’organizzazione del torneo: l’eliminazione delle barriere materiali e sociali tra i popoli dell’Ex-Jugoslavia.

La prima edizione si é disputata nei primi giorni del gennaio 2001 ed è stata un’esperienza indimenticabile sotto diversi aspetti. Innanzitutto é stata offerta la possibilità a ragazzi cresciuti in anni di guerra e in mezzo a mille difficoltà, soffocati dall’embargo e dalla crisi economica del loro paese, di uscire per la prima volta nella loro vita dalle mura cittadine e visitare un paese occidentale e soprattutto di farlo giocando a basket, sport di cui in Jugoslavia sono maestri da sempre. Il torneo era riservato ai ragazzi di 13 anni e ha visto la partecipazione del KK Kolonac di Kragujevac, del Klub Velez di Mostar e del Basket Academy Tblisi della Georgia, a cui si sono affiancati l’Ivrea, la Fila Biella, il Moncalieri, la Santarcangiolese (dalla Romagna) e la Pielle Matera. La finale ha visto i ragazzi di Kragujevac imporsi su Mostar in una giornata indimenticabile di sport, ma non solo… Particolarmente emozionante il saluto al momento della partenza tra Bogoljub Djulic (allenatore serbo di Kragujevac) e Aziz Sunje (allenatore bosniaco di Mostar) con lacrime e abbracci sinceri.

La buona riuscita della manifestazione e il successo che ha riscosso tra i partecipanti ha portato nel tempo alla crescita del torneo: negli anni le squadre iscritte sono passate da otto a sedici, coinvolgendo formazioni anche da altri paesi come la Croazia, la Slovenia, la Macedonia, la Francia, la Spagna, la Lituania e la Danimarca, per quella che sta diventando una delle principali manifestazioni di categoria dell’intera penisola italiana. Il programma si è arricchito con l’organizzazione di un All Star Game fra i migliori ragazzi di ogni squadra, con l’intervento di gruppi esterni come i “Da Move”, con la novità delle riunioni fra allenatori diventate presto scambi culturali ed eno-gastronomici e con l’ospitalità data ai ragazzi dalle famiglie canavesane. Gli organizzatori inoltre hanno voluto che le partite fossero dirette da arbitri minorenni: un’occasione per la Federazione Italiana Pallacanestro per verificare l’operato e la crescita dei giovani direttori di gara. Senza contare, evento ancora più importante, la partecipazione fissa di una squadra eporediese alla analoga manifestazione a Kragujevac (Serbia), il torneo Djurdjevdan, in programma ogni anno all’inizio del mese di maggio.

 

ALBO D’ORO:

 

10a Edizione – Dicembre 2009 (annata 1996)

 

1.KK Mladost Cacak (SERBIA)

2.KK Salinas Falcons Tuzla (BOSNIA)

3.CB Sant Josep Badalona (SPAGNA)

 

 

9a Edizione – Dicembre 2008 (annata 1995)

 

1.Drazen Petrovic Sibenik (CROAZIA)

2.KK Mladost Cacak (SERBIA)

3.KK Kolonac Kragujevac (SERBIA)

 

 

8a Edizione – Dicembre 2007 (annata 1994)

 

1.Drazen Petrovic Sibenik (CROAZIA)

2.Savolini Spar Pesaro

3.KK Mladost Cacak (SERBIA)

 

 

7a Edizione – Dicembre 2006 (annata 1993)

 

1.Sabonis Basket School Kaunas (LITUANIA)

2.KK Mladost Cacak (SERBIA)

3.CB Sant Josep Badalona SPAGNA)

 

 

6a Edizione – Dicembre 2005 (annata 1992)

 

1.KK Mladost Cacak (SERBIA)

2.Apl Lissone

3.Bosna Sarajevo (BOSNIA)

 

 

5a Edizione – Dicembre 2004 (annata 1991)

 

1.KK Sports World Novi Sad (SERBIA)

2.KK Mladost Cacak (SERBIA)

3.Fides Montevarchi

 

 

4a Edizione – Dicembre 2003 (annata 1990)

 

1.KK Mladost Cacak (SERBIA)

2.Rin Family Sarajevo (BOSNIA)

3.KK Kolonac Krgujevac (SERBIA)

 

 

3a Edizione – Gennaio 2003 (annata 1989)

 

1.FMP Zeleznik Beograd (SERBIA)

2.Pielle Basket Matera

3.Bears Mestre

 

 

2a Edizione – Gennaio 2002 (annata 1988)

 

1.FMP Zeleznik Beograd (SERBIA)

2.Don Bosco Genova

3.Klub Velez Mostar (BOSNIA)

 

 

1a Edizione – Gennaio 2001 (annata 1986)

 

1.KK Kolonac Kragujevac (SERBIA)

2.Klub Velez Mostar (BOSNIA)

3.Basket Academy (Tblisi GEORGIA)

 

 

 

 

Hanno inoltre partecipato a Canestri senza Reti: Scavolini-Spar Pesaro, Fortitudo Bologna, Pallacanestro Biella, Ebro Milano, KK Dubrovnik(Croazia), KK Milenium Strumica (Macedonia), KK Leotar Trbinje, B.Giovane Pesaro, ABC Castelfiorentino, Dragons Prato, Pielle Livorno, AB Verona, Magik Parma, KK Sallinas Falcons Tuzla (Bosnia), B.Giovane Vicenza, Chechy (Francia), Santarcangiolese, PL Cernusco Sul Naviglio, Juve Pontedera, Ardens Sedriano, Pallacanestro Moncalieri, CMB Rho, Cus Torino, Arcobaleno Chieri, USAC Rivarolo, Best Basket Brescia, Pallacanestro Valdera, Basket Albenga, O.K.K.Petrovic (Croazia), Giants Marghera, Vaerloese Basketball Klub (Danimarca), Basket Club Ferrara, Junior Casale Monferrato, Azzura VCO, Vigor Conegliano Veneto, Hørsholm Basketball Klub (Danimarca), Bluceleste Basket Lecco, Virtus Padova, Colle Val D’Elsa Basket, Sangiorgese Basket, Vismara Milano.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...